Venezia

Domenica 27 settembre
L’anfora fra mare e terra: corteo tra calli, campielli e canali.
Una riflessione collettiva sulla violenza alle donne, valorizzando la memoria e riappropriandoci del presente.

ore 9,30   Incontro a Piazzale Roma ai piedi del Ponte di Calatrava.
ore 10,00 Prima tappa al caffè “Chiodofisso” S. Polo 2465/F. Dalies Donato, voce recitante e Rachele Colombo, chitarra. Illustrano il percorso attraverso il Centro Storico.
ore 10,30 Breve visita alle Carampane, luogo della Venezia libertina.
ore 11,15  Riflessioni davanti alla lapide di Elena Lucrezia Cornaro Piscopia, prima donna laureata al mondo.
ore 12,00 Sosta alla Pietà, uno dei quattro conservatori-ospedali di Venezia: orfane, recluse, musiciste.
ore 12,30 Imbarco dell’anfora, a cura della “Bucintoro”, per S. Elena, Campo della Chiesa n. 3 Arrivo nella “Casamare”, Centro Studi Donne per la Pace (luogo di scambio interculturale e di accoglienza).
ore 18,00 Concerto di musica classica, Centro Culturale presso Palazzo Cavagnis, Castello 5170.

Lunedì 28 settembre

ore 10/12,30
 Visita presso la casa di reclusione per donne alla Giudecca, con la collaborazione dell’Associazione “Granello di senape”.
ore 12,30 Scambio dell’anfora e imbarco verso Villa Heriot.
ore 15,00 Accoglienza a Villa Heriot, alle Zitelle, a cura dell’Associazione “rEsistenze” Gualtierio Bertelli, Beppa Casarin e Linda Caorlin presentano “La storia di Teresina” .
ore 17,00 Corteo di barche dalla Giudecca a Ca’ Farsetti.
ore 18,00 Partecipazione della Staffetta al Consiglio Comunale, O.d.G: Violenza contro le donne.

Martedì 29 settembre

ore 9,00 Incontro con gli studenti dell’Istituto Statale D’Arte ai “Carmini”.
ore 11,00 UDI e AUSER accolgono l’anfora presso la Vetrina del volontariato, Campo S. Margherita 3036.
ore 11,30
 Sit-in al Caffè Rosso con interventi, letture, testimonianze. Partecipa Rosanna Trolese con le sue canzoni.

Questa presentazione richiede JavaScript.