Carpi

118 maggio ore 18,06 Che emozione! All’arrivo della Staffetta alla stazione dei treni di Carpi c’era un folto pubblico di donne e di uomini. Rai 3 Regione ha ripreso l’arrivo, il passaggio dell’anfora dalle due portastaffetta modenesi a Cinzia e Marzia del Centro Ascolto VivereDonna.

2

Il corteo ha sfilato per raggiungere il centro storico; alla testa le due donne seguite dallo striscione, dalle autorità e da tutte le persone presenti all’arrivo. All’entrata della splendida cornice del Cortile d’Onore di Palazzo Pio, la musica del quartetto di flauti dell’Istituto Musicale O.Vecchi – Tonelli ha accolto l’anfora. Odette De Caroli responsabile dell’Udi di Carpi interviene e racconta le ragioni della campagna nazionale .

3

A seguito i saluti del Sindaco, del Vicario Generale della Curia Vescovile, del presidente del Comitato del Patrono, che ci ha inserito nel programma dei festeggiamenti, e la sindaca di Novi di Modena presidente della Comissione Pari Opportunità delle Terre d’Argine. La dolce musica delle ragazze flautiste ha connotato tutto l’evento, le parole di Adrienne Rich lette da Claudia Bulgarelli hanno pervaso tutta la platea. In conclusione si è inaugurata la mostra” Testimoni Silenziose” Casa delle Donne per non subire violenza di Bologna. 44 sagome di donne collocate tutto intorno al cortile a testimonianza del fenomeno del femminicidio.

4

19 maggio ore 18 Nell’Auditorium abbiamo assistito alla presentazione che i ragazzi e le ragazze degli Istituti Superiori carpigiani, dopo un lavoro nelle classi coordinato dal Centro antiviolenza Nondasola di Reggio Emilia. Gli studenti hanno prodotto: un corto , un comunicato radiofonico e uno spot pubblicitario sulla violenza alle donne. La riflessione che ci hanno rimandato è stata in sintesi; “la violenza sulle donne ci riguarda”.

20 maggio ore 21 Nel Cortile d’Onore abbiamo assistito allo spettacolo di Elena Bellei “Lontano dagli occhi” con Oksana Casolari, il chitarrista Fabrizio Dal Borgo e la percussionista Patrizia Ferrarini del Teatro dei Venti. Testo realizzato in collaborazione con la Casa delle donne contro la violenza di Modena. I tocchi delle percussioni e il sottofondo della chitarra classica hanno accompagnato le testimonianze che l’attrice ha saputo trasmettere rimandando  forti emozioni alla platea.

5

Tre giornate indimenticabili che hanno visto la partecipazione di tante persone, ci auguriamo di avere lasciato un segno e la consapevolezza che la violenza sulle donne è un crimine e va contrastato senza se e senza ma.

PROGRAMMA STAFFETTA CARPI

torna alla pagina Emilia Romagna

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...