Parma

005La Staffetta Udi a Parma ha coinvolto non solo l’Associazione Centro Antiviolenza di Parma, ma tutte le Istituzioni del territorio (Comune, Provincia, Asl e Forze dell’Ordine), il Conservatorio di musica Arrigo Boito di Parma, la Fondazione Cariparma, i Sindacati e le scuole. L’anfora è giunta a Parma, accompagnata da due donne di Reggio, il 26 maggio alle ore 14,25.

Il passaggio dell’anfora è avvenuto in stazione, a Parma, alla presenza delle Istituzioni, giornalisti e televisioni. Dopo la presentazione dell’iniziativa da parte della Vicepresidente del Centro Antiviolenza, l’attrice Chiara Rubes ha recitato un pezzo sulla tematica della violenza alle donne.

Dopodiché è stato chiesto al pubblico di poter prendere la parola: i rappresenti delle istituzioni e non, hanno detto pubblicamente le loro parole sulla violenza. Un’insegnante di un istituto superiore ha inserito nell’anfora i biglietti con i pensieri dei propri/e studenti e studentesse.

Dalla stazione tutti i presenti si sono uniti in un corteo, scortato dalla Polizia Municipale; il corteo ha percorso tutta la città per giungere al Conservatorio di Parma, dove, alle ore 17, ha avuto inizio un concerto che ha coinvolto tutti gli allievi e le allieve del conservatorio.

Prima del concerto vi sono stati ulteriori interventi, letture sul tema e dei biglietti inseriti nell’anfora.

La presenza delle Istituzioni pubbliche, di tutta la città, dei giovani, dei familiari di donne uccise nel territorio è stata veramente importante per sottolineare l’impegno costante e comune  alla lotta contro la violenza alle donne.

 Le donne del Centro Antiviolenza di Parma

torna alla pagina Emilia Romagna

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...