Maria G. Di Rienzo

CINQUANTA E CINQUANTA. UNA FILASTROCCA

di MARIA G. DI RIENZO *

Cinquanta e cinquanta lo dico perché

Su questa bilancia sto meglio con te

Non sto troppo in alto, non sto troppo giù

Ti guardo negli occhi e mi piaci di più

Non devi aiutarmi, ho quello che hai

Cinquanta e cinquanta è giusto, lo sai

Non sono “risorsa” inutilizzata,

Non sono prescelta, non sono cooptata

Proprio come tu sei, io sono preziosa

Cinquanta e cinquanta non son “quote rosa”

Laddove si decide c’è spazio vedrai

io ti ascolterò, tu mi ascolterai

Entrambi soggetti legittimi e valenti:

Cinquanta e Cinquanta in tutti i Parlamenti.

 

* NONVIOLENZA. FEMMINILE PLURALE. Supplemento settimanale del giovedì de “La nonviolenza e’ in cammino” Numero 99 del 26 aprile 2007

PDF

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...